Orologi da Tasca

Orologi da taschino

Gli orologi da taschino, soppiantati da quelli da polso un secolo fa, sono tornati alla riscossa tra i collezionisti e tra i dandy.

Prestigiose case di orologi realizzano moderni modelli, magari in serie limitata, che ci riportano al passato e per i modelli pių antichi  č accesa la competizione fra i collezionisti.

Nel novembre 2014 ha fatto notizia l'asta che ha visto protagonista orologio da tasca Patek Philippe battuto per la cifra record di 21,3 milioni di dollari.

A vincere il titolo di orologio pių costoso di cui si abbia notizia (almeno per il momento) č stato l'Henry Graves Supercomplication, uno splendido esemplare commissionato nel 1925 da un banchiere di Londra per la cui realizzazione sono serviti oltre 5 anni di impegno dei mastri orologiai.

Questo č il top, ma numerosi sono i pezzi pregiati i quali rappresentano anche un investimento in oggetti d'arte che non passano di moda.

Possiamo scegliere tra orologi da tasca in oro 18 carati o 9 carati, in argento o con pietre preziose.

Possiamo scegliere una saponetta (savonette) di gran moda nel secolo scorso ed assai resistente grazie alla scrigno formato dai due coperchi aprotezione del quadrante o una demi-savonnette, con minori protezioni ma pių agevole per consultare l'ora ed infatti si narra che l'abbia inventata un impaziente Napoleone desideroso di non sprecare secondi preziosi.

Sempre ricercato anche l'orologio a occhio di bue che permette di vedere agilmente l'ora tramite un'artistica apertura sul coperchio, il quale ci conduce verso il modello con quadrante a vista.